“Qui non si tocca”: Campagna del Consiglio d’Europa contro la violenza sessuale sui minori

qui_non_si_toccaPartirà dall’Italia la campagna del Consiglio d’Europa contro la violenza sessuale sui minori Uno su cinque – Qui non si tocca. Il lancio dell’iniziativa avverrà a Roma i prossimi 29 e 30 novembre, nel corso di una conferenza organizzata in collaborazione con il Ministero delle pari opportunità.

«La violenza sessuale è molto più diffusa di quanto non si creda. Si ritiene che in Europa ne possa essere vittima un bambino su cinque», si legge nel comunicato pubblicato sul sito del Consiglio d’Europa. Secondo i dati diffusi dall’organizzazione intergovernativa con 47 Stati membri e sede a Strasburgo, in una percentuale di casi che va dal 70 all’85 per cento, i bambini conoscono i loro aggressori; nel 90 per cento dei casi, poi, i reati sessuali non vengono segnalati alle autorità. Uno su cinque – Qui non si tocca parte parte proprio dalla consapevolezza di questo fenomeno – la difficoltà a denunciare i conoscenti che abusano dei minori – per proporre, attraverso una serie di materiali, una lotta efficace contro la violenza sessuale sui minori, che oggi assume forme diverse, in molti casi legate all’uso delle nuove tecnologie (da minori.it) .